27 gennaio 2022: GIORNO DELLA MEMORIA a Casoli

NOI NON DIMENTICHIAMO. Verrà inaugurato il Memoriale europeo dell'ex campo fascista di Casoli, un monumento dedicato alla memoria degli internati in questo campo che faceva parte dei 15 campi di concentramento abruzzesi allestiti dal regime fascista.

27 gennaio 2022: GIORNO DELLA MEMORIA a Casoli

"La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati". (art. 1 della legge n. 211 del 20 luglio 2000)

Il 27 gennaio a Casoli (CH), alla presenza e con la partecipazione dell'Ambasciatore della Repubblica di Slovenia S. E. Tomaz Kunstelj, verrà inaugurato il Memoriale europeo dell'ex campo fascista di Casoli, un monumento dedicato alla memoria degli internati in questo campo che faceva parte dei 15 campi di concentramento abruzzesi allestiti dal regime fascista all'indomani dell'entrata in guerra dell'Italia nel giugno 1940.

La cerimonia avrà luogo alle ore 10:00 in Piazza della Memoria.

L'iniziativa ha ricevuto i patrocini di: Parlamento europeo, ANPI nazionale Regione Abruzzo, Arolsen Archives, Università degli Studi del Molise, Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, Fondazione Fossoli, Memoriale della Shoah di Milano, Associazione “I Figli della Shoah”, Museo della Comunità ebraica di Trieste, Unione della comunità Romanès in Italia, Istituto Nazionale Ferruccio Parri, Giornale di Storia.

La ricostruzione dei fatti relativi all'istituzione ed al funzionamento del Campo di concentramento è un'operazione che l'amministrazione comunale ha avviato sulla spinta del lavoro di ricerca storica dello studioso Giuseppe Lorentini, dottorando presso l'Università degli studi del Molise, ideatore, creatore e responsabile del Centro di documentazione on line del campo di fascista di Casoli www.campocasoli.org.