Buon compleanno Cla e che “non ti manchi mai l’incanto”

Buon compleanno Cla e che “non ti manchi mai l’incanto”

Nasce il 16 maggio del 1951 a Roma Claudio Baglioni, da mamma Silvia e papà Riccardo,lei sarta e lui maresciallo dei Carabinieri. Un’infanzia trascorsa tra i quartieri romani di Montesacro e Centocelle, con la campagna umbra dei nonni a fare da sfondo. La prima chitarra in dono, il suo avvicinarsi alla musica, gli amici con i quali suonare dentro ad un garage, quel look essenziale e un po’ noir tanto da meritarsi l’appellativo di Agonia. 

Poi i primi concorsi canori, i festival, la gavetta e la voglia di abbandonare tutto a causa dei tanti no ricevuti e dei molti “questo non farà mai niente”. E poi...poi l’inizio di una carriera che lo porta ad essere uno degli artisti italiani più amati, con una carriera strepitosa che dopo oltre 50 anni lo vede ancora al centro dell’universo musicale.

16 album originali, 12 album dal vivo, cover e oltre 60 milioni di copie vendute.

“Questo piccolo grande amore” proclamata canzone del secolo e suo è il record di spettatori paganti con i quasi 90 mila all’Olimpico di Roma nel 1998.

I suoi concerti sono diventati negli anni spettacoli meravigliosi e quell’idea tutta sua di rimettere il palco al centro rende tutto magico.

Con una lunga storia personale e artistica che lo ha portato nell’olimpo della musica, Baglioni è stato capace di dar vita ad una comunità “baglioniana” pronta a seguirlo anche in capo al mondo pur di ascoltarlo. Tante le generazioni che hanno fatto delle sue canzoni la colonna sonora della propria vita e ai concerti di Baglioni si trova un pubblico variegato, dai capelli bianchi ai calzoni corti, ma tenuto insieme dall’amore per la sua musica e da un palpabile affetto per l’uomo e l’artista.

Generoso con il suo pubblico, Claudio Baglioni riesce a creare tournée che lasciano il segno. Soprattutto negli ultimi anni, sull’immenso palco baglioniano, si alternano fino a 130 artisti, tra coristi, musicisti, ballerini e circensi, in un grande spettacolo musicale e teatrale allo stesso tempo che affascina un pubblico ormai abituato a sorprese e novità continue.

Adesso i suoi fans sono (siamo) in attesa delle 12 serate alle Terme di Caracalla a Roma. Un appuntamento rinviato a causa della pandemia e per questo ancor più desiderato.

Location strepitose fanno da ambientazione a tre ore di spettacolo che trascinano il pubblico in un mondo parallelo nel quale i sogni si fanno realtà e la realtà prova per un momento a mostrarsi meno difficile.

In un suo testo Claudio Baglioni si rivolge al suo pubblico e dice:

Però con voi è stata sempre una magia

Tirare tardi per non fermare un'allegria

Farsi di sguardi fino a sballarsi di poesia

Però con voi

è stata tutta un'altra cosa e così sia