CAOS VACCINALE

TERNI. Persone accalcate in un parcheggio, dove le macchine vanno e vengono, con temperature decisamente invernali e senza alcuna copertura in caso di maltempo, hanno fatto inutilmente la fila per molte ore.

CAOS VACCINALE

Una fila interminabile e una situazione assurda quella che si è creata oggi per l'open day al punto vaccinale di Terni. L'orario previsto, per chi non aveva la prenotazione, era dalle 14:30 alle 19:30; ma  troppe sono state le persone che si sono presentate, tanto da costringere forze dell'ordine, protezione civile e organizzatori, a mandarne a casa molte di più di quelle che hanno avuto la possibilità di ottenere la somministrazione del vaccino. Persone accalcate in un parcheggio, dove le macchine vanno e vengono, con temperature decisamente invernali e senza alcuna copertura in caso di maltempo, hanno fatto inutilmente la fila per molte ore.

Infatti solamente in 200 hanno ottenuto il tanto ambito numero concesso ai "fortunati" destinatari delle dosi di vaccino Moderna che, da una prima versione, era il quantitativo di dosi disponibili.

Quindi vaccini terminati. Ma poi, parlando con alcune delle persone all'interno del punto vaccinale, si scopre che la realtà è ben diversa: le dosi ci sono, ma le persone sono troppe per il tempo a disposizione, si chiude alle 19.30.

Inevitabili malumori e disagi. Giovani, meno giovani, prima dose, seconda e terza dose, tutti ammessi senza un criterio. Essendo domenica l'affluenza è stata veramente imponente.

Restano quindi i duecento prescelti, tutti gli altri saranno più fortunati al prossimo open day.