Caso Cucchi: parla il comandante dei carabinieri Teo Luzi

Finalmente l’arma ci mette la faccia e la voce in una vicenda tutt’altro che semplice e poco gradita sino ad oggi ai vertici.

Caso Cucchi: parla il comandante dei carabinieri Teo Luzi

I carabinieri coinvolti verranno espulsi dall’Arma. In una lunga intervista il comandante generale Teo Luzi espone il suo pensiero che, per la prima volta, è una liberazione per chi, in questi anni, ha perso fiducia nella Istituzione. Con le sentenze su Cucchi ha vinto lo Stato di Diritto e presto ci saranno espulsioni per i militari coinvolti.

«Rimane il dolore di tutti, per primo quello della famiglia Cucchi al quale esprimo ancora una volta la sentita vicinanza. In attesa delle condanne definitive, già dal momento del rinvio a giudizio, gli indagati sono stati spostati in ufficio, come previsto dal regolamento. Nel frattempo tenuto conto delle pene di primo grado verranno impiegati in mansioni interne senza personale alle loro dipendenze. Si tratta dello stesso provvedimento adottato in casi simili da altre amministrazioni dello Stato. I condannati in via definitiva perderanno lo status di militari».

Sono davvero parole forti e che fanno ben sperare creando un precedente che possa essere d’insegnamento per altri militari. Intanto bisognerebbe ricordarsi di chi ha permesso che questi infedeli non la passassero liscia ed in particolare l’appuntato Riccardo Casamassima che dopo le sue testimonianze si è dovuto difendere da ogni accusa ed è stato tolto dal lavoro, sempre svolto su strada. A pagare deve essere chi ha sbagliato e non chi fa venire fuori i reati mettendo a repentaglio la propria serenità e quella della propria famiglia.

Al Comandante Generale vanno riconosciuti i meriti di una presa di posizione che finalmente volge al raggiungimento della giustizia ma va anche fatto presente che carabinieri come Casamassima non meritano un trattamento volto a stravolgere il proprio lavoro, dopo anni di arresti e operazioni lodevoli. Senza Casamassima, oggi, non ci sarebbe la verità e questo è innegabile.

 

LEGGI ANCHE:

NON MI UCCISE LA MORTE…

Caso Cucchi, condannati i carabinieri accusati di depistaggio

- La sentenza è definitiva: giustizia per Cucchi

 

Casamassima, la storia (giudiziaria) infinita 

ASSOLTO L'APPUNTATO RICCARDO CASAMASSIMA

Il lungo calvario processuale di un carabiniere

- La dirompente testimonianza di Ilaria Cucchi al processo Casamassima

 

- Testimoni eccellenti al processo Casamassima

 

CASO CASAMASSIMA. Il Comandante generale dei Carabinieri Giovanni Nistri sarà chiamato a testimoniare

 

- La solitudine di Riccardo Casamassima

 

Vicenda Casamassima, l'Anac ci ripensa e apre un nuovo fascicolo

- Ilaria Cucchi conferma in aula la versione di Casamassima

Casamassima, domani la nuova udienza

Casamassima querela Ilaria Cucchi

Le infinite udienze di Riccardo Casamassima

La battaglia solitaria di Riccardo Casamassima: denunciato un superiore

Vicenda Casamassima: ci sono i primi indagati per abuso d'ufficio

Riccardo Casamassima: una storia infinita

- Testimone chiave, tra solitudine e provvedimenti disciplinari