Il business sull'emergenza

da TERNI. 13 euro la singola mascherina, 10 euro il mini disinfettante. Anche in fase emergenziale dobbiamo pensare a chi può permettersi più sicurezza? C'è qualcuno che sta monitorando l'aumento ingiustificato dei prezzi?

Il business sull'emergenza
Il business sull'emergenza

Usare la mascherina e guanti, disinfettare le mani, fare attenzione soprattutto a non uscire, queste sono le disposizioni che, da giorni, ci vengono ripetute per la nostra sicurezza. Ma purtroppo non è facile trovare alcuni dispositivi  soprattutto le mascherine: spesso anche chi continua a lavorare ne è sprovvisto.

Un prezioso passa parola oggi dà informazioni di alcuni punti vendita che sono stati riforniti: mi reco sul posto, per necessità. Finalmente mascherine lavabili disponibili. E sul balcone disinfettante per le mani in comode confezioni da tenere in borsa pronto all' uso.
Ottimo direre voi...

Se non fosse per il costo: 13 euro la singola mascherina10 euro il mini disinfettante.
Anche in fase emergenziale dobbiamo pensare a chi può permettersi più sicurezza? C'è qualcuno che sta monitorando l'aumento ingiustificato dei prezzi?

Non credo siano questi i costi prima della emergenza sanitaria per il coronavirus e se un fisiologico rincaro potrebbe essere giustificato (leggi di mercato), un business sullo stato di necessità non è giustificabile.
Questi presìdi dovrebbero essere accessibili a tutti, addirittura garantiti alle fasce deboli e a chi lavora in settori essenziali e quindi a tutti quei lavoratori che continuano a svolgere le proprie mansioni.

Esponiamo orgogliosi bandiere alle finestre, cantiamo l'inno con la voce commossa. Ma poi, all'atto pratico, il guadagno facile ha sempre il suo eterno fascino!