Fiabe e solidarietà nel Natale ternano

Un evento straordinario in una giornata particolare, organizzato dalla Polizia di Stato e dai Vigili del Fuoco all’ospedale Santa Maria di Terni.

Fiabe e solidarietà nel Natale ternano

L’attore Stefano De Majo, aiutato da una autoscala, ha raggiunto i malati dell’ospedale ternano dalle finestre dello stabile, portando gioia e strappando un sorriso alle tante persone costrette a stare in ospedale in giorni così particolari.

De Majo ha raccontato fiabe tratte dai “Racconti del ciocco” regalando magia. Ai piccoli del reparto pediatrico sono stati donati giochi, libri e zainetti, ma soprattutto sorpresa e un momento di gioia che ha rotto la routine del ricovero e la tristezza di un Natale lontani da casa. 

 

La parte musicale è affidata al suono malinconico e speciale della zampogna suonata da Marco Baccarelli polistrumentista e studioso delle antiche tradizioni orali del territorio umbro e da un sassofonista e vigile del fuoco diplomato al conservatorio Morlacchi di Perugia.

 

Dopo la bellissima mattinata in ospedale, questo gruppo speciale che si è costituito per la giornata del Natale ha fatto visita ad un bambino speciale: il piccolo Andrea è affetto da una rarissima malattia, 20 soli casi al mondo.

 

Andrea ha bisogno di assistenza quasi ininterrotta e in questi ultimi giorni la famiglia è rimasta sola. La visita di oggi vuole anche richiamare l’attenzione sulla storia del bambino ternano e della sua famiglia a favore della quale è stata attivata una raccolta fondi (per chi volesse contribuire si può donare su c/c postale n.1905558 intestato alla Ass. I Pagliacci, iban IT21 Y076 0114 4000 0000 1905 558 causale: Uniti per Andrea).

 

Alla presenza del Questore di Terni Roberto Massucci, del Comandante dei Vigili del fuoco Giancarlo Guglietta, del vice sindaco Andrea Giuli i racconti di Stefano De Majo hanno ricreato sul piazzale del nosocomio un poco di atmosfera natalizia portando calore e vicinanza a malati e personale sanitario. Hanno regalato vicinanza e solidarietà alla famiglia di Andrea.

 

Un gesto importante da parte delle istituzioni nel giorno di Natale, quando sofferenza e solitudine tendono ad amplificarsi soprattutto per chi è malato, una mattinata di apparente normalità e sorrisi che possono aiutare nel percorso verso la guarigione.

 

Come dice Stefano De Majo: “le fiabe non sono solo per i bambini e la morale finale è che la nostra forza è nei vostri sorrisi”

 

WORDNEWS.IT © Riproduzione vietata