Guida semplice e sintetica per la scelta del prossimo Presidente della Repubblica... e non solo

Ma siamo in Italia e, nonostante quanto si dice, sotto il cielo della politica questo non è un "bel Paese".

Guida semplice e sintetica per la scelta del prossimo Presidente della Repubblica... e non solo
quirinale.it

Art.54 della Costituzione Italiana.

"Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi.

I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con DISCIPLINA E ONORE, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge."

Qualche esempio, tra i tanti possibili, per chiarire la portata di tale disposizione.

1) Fedeltà alla Repubblica ed alla Costituzione significa che non può essere eletto chi ha nostalgie per il regime fascista, sia perchè la Costituzione, nei primi 12 articoli, afferma principi assolutamente opposti a quelli del fascismo, sia perchè ne vieta espressamente la riorganizzazione "sotto qualsiasi forma"

(XII disposizione finale).

2) Non può ritenersi affidabile sotto il profilo della DISCIPLINA E DELL'ONORE chi ha subito condanne penali definitive per reati dolosi, o chi, per gli stessi, ha carichi pendenti.

Analoga valutazione vale per i reati dichiarati prescritti, in quanto la prescrizione non significa assoluzione.

Sono regole semplici che, se applicate, metterebbero fuori gara molti potenziali aspiranti, non solo per il Quirinale ma anche per il Parlamento.

Anzi, molti attuali inquilini andrebbero mandati per sempre a casa. Ma siamo in Italia e, nonostante quanto si dice, sotto il cielo della politica questo non è un "bel Paese".

Anzi!