IL GIOCO DELLE MARIONETTE

L'ANGOLO DI GIOVANNI MINICOZZI. «Oggi il commissario Angelo Giustini ha ricevuto un avviso di garanzia per abuso e omissione di atti d'ufficio ma sono convinto che siamo solo all'inizio e che emergeranno anche altre ipotesi di reato a carico di coloro che hanno gestito maldestramente la pandemia.» 

IL GIOCO DELLE MARIONETTE
Il commissario Angelo Giustini

Nelle sedute del 6 aprile e del 5 maggio del 2020 il consiglio regionale del Molise votò all'unanimità la scelta del Vietri di Larino quale Covid Hospital e centro interregionale per le malattie infettive, scelta sostenuta anche da 118 sindaci su 136 coordinati dal sindaco di Larino Pino Puchetti.
I due deliberati dell'assemblea regionale vennero approvati anche dal presidente della Regione Donato Toma e dai suoi discepoli.

Per altro lo stesso Toma ha sempre dichiarato pubblicamente, sempre a reti unificate, che lui era favorevole al progetto Vietri ma che il tutto dipendeva dai vertici romani.
Nel frattempo il presidente insieme a Florenzano, Scafarto, Ida Grossi e Lolita Gallo si attivarono per realizzare il progetto della famigerata Torre Covid al Cardarelli, progetto  attualmente bloccato sine die così come è bloccato l'unico Hub regionale per i pazienti no Covid. 

Bugie e chiacchiere al vento poiché il 5 giugno del 2020 Donato Toma inviò un missiva (nelle foto in basso) al commissario ad acta e a Roma per bloccare la proposta del Vietri Covid Hospital e i deliberati del consiglio regionale.


Una tempestiva mossa da cavallo che ha prodotto nei mesi successivi una vera e propria catastrofe sanitaria in questa Regione

Oggi il commissario Angelo Giustini ha ricevuto un avviso di garanzia per abuso e omissione di atti d'ufficio ma sono convinto che siamo solo all'inizio e che emergeranno anche altre ipotesi di reato a carico di coloro che hanno gestito maldestramente la pandemia. 


PIENA FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA.
SVEGLIATI MOLISE.

Giovanni Minicozzi

 

WORDNEWS.IT © Riproduzione vietata

L'ANGOLO DI MINICOZZI:

MENZOGNE A GOGO'

SEMPRE PEGGIO. MEDICINA BLOCCATA?

NUOVI CONTAGI A MEDICINA

«L'AMICO MIMMO» INVIA I CONTAINER

LO SCEMPIO E IL SILENZIO COMPLICE

LA VIA CRUCIS PER NON MORIRE

- FURBETTI E FURBASTRI

BUONI A NULLA MA CAPACI DI TUTTO

LA CAPORETTO DI FLORENZANO 

SENZA PAROLE!!!

 

Leggi anche:

«Il presidente Toma è politicamente debole»

«Scelte sconsiderate da parte della politica molisana»

In Molise aumentano i casi Covid: «Siamo nel caos più assoluto»

La richiesta del Forum: «Per invertire la rotta serve il centro Covid regionale»

 

Sanità in Molise. «Il presidente della Regione deve dimettersi e chiedere scusa»

- «Questa Sanità ha fallito. Stanno facendo il gioco delle tre carte»

Molise, ecco il Comitato DIGNITA' e VERITA' per le vittime Covid

 

Sanità molisana, parla Italo Testa: «È in uno stato di abbandono»

 

SANITÀ IN MOLISE. Lucio Pastore sulle barricate

 

Sanità in Molise: sulle barricate il medico che difende il sistema pubblico

 

Coronavirus: «È una carneficina»

 

«Censurato» il dott. Ettore Rispoli dopo la nostra intervista. Aveva denunciato la drammatica situazione sanitaria