L'arte del ferro battuto

Un fabbro esperto sa concretizzare, col suo vivo impegno di lavoro ed energia ed anche con vivacità d’ingegno, prodotti di forma e aspetto piacevole, di profilo originale e di qualità artistica. Nella sua bottega artigiana, mastru Tanu Bruciaferru, orlandino, da tanti anni in attività produttiva, lavora il ferro battuto a martello con vera perizia originalità, pur mantenendo sempre uno suo specifico stile.

L'arte del ferro battuto
Image by Peter Timmerhues from Pixabay

L’attività umana, adoperando abilità, ingegnosità, perizia e talento, utilizzando processi produtttivi e innovativi, riesce a realizzare opere di notevole valore estetico e anche diverse dalla usuale armonia. L’attività d’arte, attingendo anche alla linfa vitale delle consolidate tradizioni, viene svolta, in maniera professionale, da una persona competente e abile, che, rispetta le varie regole stabilitesi nel tempo, si denomina maestro d’arte.

Ai giorni nostri le principali attività artistico-artigianali del nostro territorio sono qulle che si occupano di ferro battuto, ceramica, marmo e pietra arenaria, rame, ricamo Il ferro battuto è un elemento ottenuto dal ferro forgiato a caldo e battuta col martello sull’incudine dal fabbro, fino ad ottenere la forma voluta, ossia un’asta, una foglia, un fiore, ecc o dei manufatti quali arredi, lampioni, cancelli, ringhiere, sculture, attrezzi, oggetti decorativi, utensili ed armi. Praticamente in una forgia di fabbro ferraio non c’è oggetto che non si possa realizzare col ferro battuto.

Un fabbro esperto sa concretizzare, col suo vivo impegno di lavoro ed energia ed anche con vivacità d’ingegno, prodotti di forma e aspetto piacevole, di profilo originale e di qualità artistica. Nella sua bottega artigiana, mastru Tanu Bruciaferru, orlandino, da tanti anni in attività produttiva, lavora il ferro battuto a martello con vera perizia originalità, pur mantenendo sempre uno suo specifico stile. Dai bravi fabbri ferrai, di cui è stato valido allievo, ha appreso, personalizzandola, quest’antica pregevole attività di lavorazione e di produzione di oggetti artistici. In quasi quarant’anni di mastro d’arte nell’utilizzare il ferro battuto, ha realizzato, anche se talora distratto dal lavoro lucrativo imposto dal consumismo, lumi, lampadari, lettini, bastoniere, sedie, tavoli, inferriate, fioriere, cornici e altre produzioni di notevole valore artistico-artigianale.

Veramente tanti sono gli svariati oggetti prodotti e raccolti a campione in una sua ampia collezione di veri e propri tesori d’arte. Il mastro Tano dice che il mestiere si impara giorno per giorno col fare sempre continua esperienza, studiando e riflettendo sulle tecniche esecutive ed egli certamente ha raggiunto un elevato livello artistico. Grazie alla sua vena creativa egli ha trovato nel ferro battuto una miniera inesauribile di possibilità espressive, trasferendo una notevole sensibilità nelle opere realizzate secondo le antiche e moderne tecniche di lavorazione e produzione.