Le produzioni cinematografiche non si fermano: in arrivo nuovi progetti tra film e serie TV

Le produzioni cinematografiche non si fermano: in arrivo nuovi progetti tra film e serie TV

Le nuove restrizioni non hanno bloccato le produzioni cinematografiche e diversi sono i progetti in uscita nei prossimi mesi. Tra questi la nuova serie dal titolo "Un Professore", che vedrà protagonista Alessandro Gassmann alle prese con un gruppo di giovanissimi alunni. Gassmann sta anche girando in Campania, da regista (con Margherita Buy, Marina Confalone e Massimiliano Gallo),  ”Il silenzio grande”, ispirato alla regia teatrale del testo dello scrittore napoletano Maurizio de Giovanni.

Anche la Groenlandia lavora ad un nuovo film intitolato "Blackout Love", opera prima di Francesca Marino. Primo ciak previsto per il 1 dicembre a Roma, mentre in Puglia partono le riprese di "Sulla Giostra", di Giorgia Cecere, prodotto da Anele e Rai Cinema. Non si ferma neanche Netflix, che annuncia la nuova serie "Generazione 56k" prodotto da Cattleya in collaborazione con i The Jackal. Le riprese della nuova serie in 8 episodi sono da poco iniziate e si svolgeranno tra Roma, Procida e Napoli.

Generazione 56K è una serie di genere comedy basata su un’idea originale di Francesco Ebbasta e da lui scritta insieme a Costanza Durante, Laura Grimaldi e Davide Orsini, che ne è anche head writer. Dietro la macchina da presa dei primi 4 episodi Francesco Ebbasta, mentre Alessio Maria Federici firma la regia dei restanti 4.

Al centro della storia Daniel e Matilda che si conoscono da giovanissimi e s’innamorano da adulti e che, insieme agli amici di sempre, Luca e Sandro, sono il simbolo di una generazione, quella del modem 56K appunto, travolta dall’arrivo di internet alle soglie dell’adolescenza. Daniel e Matilda vivono una relazione che rivoluzionerà il loro mondo e li costringerà a fare i conti con il passato e quella parte più pura e vera di se stessi che, in modi opposti, hanno dimenticato. Tutti gli episodi della serie intrecciano.