Ma cosa succede al Comune di Palermo?

LA SCOPERTA. Ancora uno scandalo per il sindaco Leoluca Orlando. I ristori per il Covid degli anni 2020/2021 usati di nascosto per coprire i buchi di bilancio dell’amministrazione Orlando.

Ma cosa succede al Comune di Palermo?
Il sindaco Orlando (ph italyflash)

I ristori relativi agli anni 2020 (31 milioni di euro) e 2021 (55 milioni di euro), per un totale di 86 milioni di euro sono stati sottratti ai commercianti di Palermo in crisi economica profonda causa Covid 19 ed utilizzati dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, per coprire, nel totale silenzio, le voragini create da anni e anni di mala amministrazione.

Questo quanto emerso in un consiglio comunale che ha fatto letteralmente saltare dalla sedia parecchi consiglieri ignari di questo scempio. Totale mancanza di rispetto verso chi già in difficoltà ha da prima dovuto abbassare la saracinesca in tempi di lockdown e poi fatto i conti con fasi di crisi profonda del mercato.

In molti a Sala delle Lapidi hanno commentato con frasi del tipo "uno scandalo, vergogna". Dopo tutti i guai combinati (dal cimitero dei Rotoli sino alle varie indagini degli anni passati) è arrivata la ciliegina sulla torta. Molti si sono dovuti ricredere, davanti a questa amministrazione che ha letteralmente lasciato col "culo" per terra i commercianti di Palermo.

 

 

LEGGI ANCHE: 

VIDEOINTERVISTA. Palermo, il cimitero della Vergogna

Prima parte. Parla l'ex funzionario Francesco Marchese. INTERVISTA realizzata da Paolo De Chiara e Daniele Ventura.

 

- Cimitero dei Rotoli: «A Palermo è vietato morire»

DIAMO VOCE. Parla l'ex funzionario Francesco Marchese. VIDEOINTERVISTA realizzata da Paolo De Chiara e Daniele Ventura.