«Pieno sostegno ai tanti magistrati che tengono la schiena dritta»

L'OPINIONE. «Oggi abbiamo appreso di un'altra indagine della Procura di Catanzaro che coinvolge politici e mafiosi. Ho letto alcune reazioni indignate di determinati ambienti politici e giornalistici nei confronti del Procuratore Gratteri, indicato come colui che imbastisce processi che poi si rivelerebbero inconsistenti sul piano probatorio.  Nulla di più falso.»

«Pieno sostegno ai tanti magistrati che tengono la schiena dritta»
Il magistrato Nicola Gratteri

Non sono un giustizialista, e mi ritengo una persona mediamente equilibrata.
Ho rispetto per le garanzie che, in uno Stato di Diritto, spettano a tutti i cittadini.
Premesso questo, faccio una considerazione.

Oggi abbiamo appreso di un'altra indagine della Procura di Catanzaro che coinvolge politici e mafiosi.
Ho letto alcune reazioni indignate di determinati ambienti politici e giornalistici nei confronti del Procuratore Gratteri, indicato come colui che imbastisce processi che poi si rivelerebbero inconsistenti sul piano probatorio. 
Nulla di più falso.

Solo i cittadini poco informati possono credere a simili INTERESSATE menzogne.
Fortunatamente io appartengo a quelli bene informati, specie in tema di giustizia e di criminalità organizzata.

Sintetizzo per punti.

1) Le varie mafie hanno inquinato il tessuto economico del nostro Paese.

2) Vaste sono le complicità con esponenti del mondo politico, istituzionale e delle professioni.

3) La presenza di logge massoniche deviate è un dato di fatto assodato, e al loro interno convivono, e saldano alleanze, le varie articolazioni mafiose che ho indicato nel punto due.

4) Le indagini di Gratteri e di altri magistrati fedeli alle Istituzioni rappresentano solo la punta di un fenomeno ampio e profondo.

5) I "colletti bianchi" compromessi in traffici illegali con la mafia sono più numerosi di quelli già scoperti.
Di alcuni si sanno anche i nomi, ma purtroppo non ci sono ancora le prove sufficienti per incriminarli.

6) In tale scenario ecco spuntare i denigratori dell'operato dei magistrati, specie quando vengono coinvolti personaggi che abitano nei "piani alti" della società.

Costoro sono i coreuti dei poteri inquinati.

Pertanto, per quanto mi riguarda, pieno sostegno ai tanti magistrati che tengono la schiena dritta, e sono all'esclusivo servizio della legalità.

WORDNEWS.IT © Riproduzione vietata