Sosteniamo la Scugnizzeria di Scampia

L'appello sul profilo facebook di Nadia Furnari, da sempre impegnata in prima linea nell'autentica antimafia sociale e fondatrice dell'Associazione Antimafie Rita Atria.

Sosteniamo la Scugnizzeria di Scampia

Caro Rosario Esposito La Rossa,

lo so che mi hai scritto privatamente... ma voglio condividere sul mio profilo il tuo messaggio perché idealmente è come se lo inoltrassi ai miei amici.... e quindi come se tu scrivessi direttamente ai miei amici.

Non vedo l'ora di riprendere la nave in direzione Napoli perché non ho mai dimenticato i colori di Scampia. Tu mi hai fatto conoscere i colori di Scampia. Quindi invito i miei amici a divulgare se desiderano questo messaggio.

«Ti contatto perchè la Scugnizzeria ha bisogno di aiuto. Causa covid rischiamo la chiusura ad inizio gennaio.

La mancanza di ragazzi e di fiere è disastrosa. Il progetto rischia di collassare.

Stiamo attivando una raccolta fondi attraverso la vendita delle Made in Scampia Box per superare questo inverno. Sto contattando tutti gli amici della Scugnizzeria. Quest'anno anche una sola box può fare la differenza. Ci puoi aiutare? Ogni box contiene un libro della Marotta&Cafiero + un Giornale da noi realizzato + una Opera tipografica Sterminator Vesevo, un Vesuvia a caratteri mobili del maestro tipografo Carmine Cervone + un Ebook + un Docufilm "Spacciatori di Libri" di Maddalena Stornaiuolo. Spero tu possa aiutarci a portare un pezzo di Scampia, di Scugnizzeria sotto l'albero».

Chi è interessato può scrivere alla nostra redazione

redazione@wordnews.it