Un proiettile per il sindaco di Pomigliano d'Arco

INTIMIDAZIONE. «Non ho paura - ha dichiarato il primo cittadino -, stiamo toccando degli interessi economici, ma proseguiamo ad amministrare secondo la nostra linea e senza farci intimidire.»

Un proiettile per il sindaco di Pomigliano d'Arco

Secondo episodio intimidatorio nei confronti di Gianluca Del Mastro, sindaco di Pomigliano d’Arco, eletto al ballottaggio nell'ottobre 2020. Già durante la campagna elettorale era stato ritrovato un proiettile fuori ad un comitato elettorale senza busta.

Dopo la nomina, avvenuta il 13 ottobre, sono continuate le pesanti esternazioni che poco hanno a che fare con la politica
Il gossip e l’inciucio continuo, senza costrutto che si fomenta, portano anche ad esprimere episodi scellerati come questo. La denuncia è stata presentata presso i carabinieri di Pomigliano.

La lettera intimidatoria è stata recapitata in Municipio: “Dimettiti, stammi a sentire”, con allegato un proiettile calibro 38.
«Non ho paura - ha dichiarato il primo cittadino -, stiamo toccando degli interessi economici, ma proseguiamo ad amministrare secondo la nostra linea e senza farci intimidire.»