Vietato copiare

OGNUNO SI ASSUME LE PROPRIE RESPONSABILITA'. Cogliamo l'occasione per rivolgere un nuovo appello ai nostri collaboratori: su WordNews.it ogni articolo deve essere "sudato", approfondito. Non ha senso "riportare" le notizie di altri colleghi o di professionisti. Noi abbiamo il dovere di dare le notizie che altri non danno. In caso contrario rinunciate a scrivere per noi.

Vietato copiare
Foto di Gerd Altmann da Pixabay

In data odierna si è verificato un fatto che mai avremmo voluto apprendere. Ovviamente nessuno era a conoscenza della spiacevole questione. 

Una professionista ci ha comunicato, attraverso una mail, che un suo articolo è stato copiato da una nostra ex collaboratrice, anch'essa ovviamente avvisata dalla professionista in questione.

La nostra ex collaboratrice ci ha immediatamente inviato dei messaggi di scuse, nei quali si assume la piena responsabilità di conseguenze legate all'accaduto.

Atteso che la linea del nostro giornale è quella della originalità e della necessità di citare sempre le fonti, in un'ottica di totale trasparenza, correttezza e garanzia dei diritti di tutti, abbiamo ritenuto di eliminare i dieci articoli realizzati (l'ultimo risaliva al 5 novembre 2020), insieme al profilo dell'autrice.

La ragione, come già detto, è molto semplice: su questo giornale gli articoli degli altri NON si devono copiare. Ed è obbligatorio citare sempre la FONTE.

Cogliamo l'occasione per rivolgere un nuovo appello ai nostri collaboratori: su WordNews.it ogni articolo deve essere "sudato", approfondito. Non ha senso "riportare" le notizie di altri colleghi o di professionisti.

Noi abbiamo il dovere di dare le notizie che altri non danno.

In caso contrario rinunciate a scrivere per noi. Evitando, quindi, situazioni di imbarazzo. 

Il direttore

La redazione

 

Per correttezza alleghiamo la risposta della nostra ex collaboratrice:

«So che siete stati informati della questione del plagio.. ho già preso contatti con la persona interessata, ovviamente la responsabilità é del tutto mia, non serve nemmeno dirlo! Mi scuso per quanto accaduto, con molto rammarico ammetto le mie colpe. Ovviamente puoi procedere ad eliminare l'articolo e l'intera rubrica.. non ho nemmeno continuato alla stesura di articoli... Se devo anche qualcosa alla redazione fammi sapere, per i danni morali subiti!»