Presidio a Terni organizzato dal comitato «NO INCENERITORI»

Abbiamo raccolto le testimonianze di Fabio Neri, del comitato No Inc e di Thomas De Luca, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

Presidio a Terni organizzato dal comitato «NO INCENERITORI»

Molta la preoccupazione per l'ennesimo rogo che ha interessato un punto di stoccaggio dei rifiuti, situato nella zona industriale della città. Il comitato lamenta la mancanza di dati a seguito dell'incendio in merito all'inevitabile diffusione di diossine e fumi tossici, così come il silenzio da parte della politica dopo questo episodio.

Preoccupa anche l'imminente approvazione del piano regionale dei rifiuti che ripropone nuovamente l'incenerimento e le discariche a chiusura del ciclo.

Abbiamo raccolto le testimonianze di Fabio Neri, del comitato No Inc e di Thomas De Luca, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

 

GUARDA IL VIDEO:

 

 

LEGGI ANCHE:

Terni: il «caos calmo» dopo l'incendio

- A chi devono rivolgersi i genitori ternani?

Rifiuti: tra incendi ed interessi

Scoppia l'ennesimo incendio: cosa sta accadendo a Terni?