Taranto, una bara bianca per Federica

Qualche settimana fa un'altra piccola bara bianca attraversava la città, costretta a dire addio a Vincenzino che di anni ne aveva undici, ucciso da un linfoma.

Taranto, una bara bianca per Federica

Aveva solo cinque anni Federica, l'ultima piccola vittima di Taranto colpita da una neoplasia cerebrale diagnosticata nel marzo scorso.
Qualche settimana fa un'altra piccola bara bianca attraversava la città, costretta a dire addio a Vincenzino che di anni ne aveva undici, ucciso da un linfoma.

Si contano le vittime a Taranto, una città devastata dall'inquinamento che le associazioni presenti sul territorio associano, dati alla mano, alle emissioni dell'impianto ex Ilva.

L'assordante silenzio delle istituzioni ai numerosi appelli dei cittadini non è più tollerabile.