Conte Bros e gira vento

Conte Bros e gira vento

Dal 21 febbraio, è disponibile sulle piattaforme digitali “Gira lento“ (per MM Line Production Records), il nuovo singolo dei due cantautori Conte Bros che anticipa il concept album in uscita nel prossimo autunno.“Gira lento“ è un brano che tratta il tema della redenzione, attraverso la liberazione dalle proprie colpe e dagli errori commessi nell’arco di un’intera vita.

Questo è il terzo pezzo inserito come colonna sonora nel secondo film della produttrice cinematografica Ermelinda Maturo, che li ha voluti fortemente con sé. Si srotola per i Conte Bros il tappeto rosso al Festival di Cannes. “Gira lento“ è stato interamente scritto e prodotto dagli stessi Conte Bros (Anthony & Vittorio Conte) nel loro Jericho Studios, situato in Veneto nella sede della MM Line Production Records.Un duo di talento nato in famiglia, Anthony e Vittorio Conte, rispettivamente classe ’93 e ‘90, sono due fratelli pugliesi, uniti dall’amore per la musica che li ha portati a formare il duo musicale Conte Bros. La vocazione per la scrittura e per i temi a sfondo sociale, unita alla volontà di raccontare delle storie vere e spesso drammatiche, li ha portati oggi a collaborare con la giovane produttrice cinematografica Ermelinda Maturo per la colonna sonora del docu-film “Non Seguirmi”.  Con un cast d’eccezione: Alessandro Haber, Isabella Rossellini, Luca Ward, Elisabetta Pellini, Alessio Boni, Giuliana De Sio. Il progetto, frutto di anni di ricerca, è innovativo e sperimentale e parla di un tema particolarmente attuale e drammatico: il femminicidio. Nonostante tante campagne ed iniziative di denuncia, i numeri di questo triste fenomeno in Italia e all’estero sono in costante aumento. Grazie al loro talento e alla sensibilità verso questo tema della violenza sulle donne, Anthony e Vittorio sono stati scelti dalla produzione per elaborare due brani il cui testo profondo rimane però indiretto e non esplicito: a loro modo descrivono il rapporto tra vittima e carnefice, spesso un legame che ha delle dinamiche interne complesse e incomprensibili. L’aiuto prezioso dato dalla musica dei Conte Bros con i brani “Foglie di un tempo” tratto da una storia vera di una persona a loro molto cara e “Rewind” (arrangiati ai Jericho Studios e Monodynamic Studio, da Alex Trecarichi e Vittorio Conte) e distribuiti da Universal Music Italia, ha permesso alla regista di sensibilizzare il pubblico sulla tematica, spesso ridotta a semplice notizia che finisce nel grande frullatore mediatico. Anthony e Vittorio si sono ispirati alla storia di una persona a loro cara, vittima di un doloroso passato che, pur con la volontà di dimenticare e superare, riaffiora prepotente nella quotidianità attraverso ricordi o semplici gesti. In passato i fratelli Conte con i loro testi hanno toccato altri temi scottanti ed hanno scritto e composto brani per altri artisti già affermati nel panorama discografico italiano, come ad esempio Thomas per l’album “Oggi più che mai” (distribuito da Warner Music Italy), diventato disco d’oro in meno di due settimane.

La loro storia artistica inizia con la pubblicazione di due album da parte di Vittorio, dai titoli “Sogno e realtà” (2008) e “Sono solo briciole” (2012). Successivamente nasce l’esigenza di unirsi in duo, con la consapevolezza di poter unire il talento di entrambi nella stesura di testi e nella composizione di sonorità più mature. Arrivano nella rosa dei 25 vincitori di Area Sanremo con il singolo “Storie”, brano che tratta il delicato tema del suicidio. I due fratelli di origini pugliesi, da più di vent’anni hanno deciso di trasferirsi in Veneto, seguiti dalla discografica Maria Totaro della etichetta MM Line Production Records, Anthony e Vittorio continuano adesso la loro carriera ponendosi obiettivi più grandi, affacciando sia anche come artisti in scena e non solo come autori, tenendo sempre a cuore l’attenzione verso l’impegno sociale che li contraddistingue.