Resistere a Scampia

Abbiamo sentito Ciro Corona attivista da oltre 20 anni a Napoli.

Non è semplice prendere certe strade, non è semplice quando ti trovi a Napoli e devi combattere giorno dopo giorno con una mentalità criminale e far comprendere, soprattutto, ai più giovani che meglio dei soldi facili della camorra c’è la dignità di essere liberi è qualcosa di straordinario. Ma chi lo fa fare a Ciro e tutti i ragazzi che giornalmente ci mettono cuore, passione ma soprattutto voglia di lasciare un segno che positivo per i propri figli? 

Ciro Corona Cavaliere della Repubblica al merito insignito del premio dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 28 dicembre 2020, attivista e presidente del movimento “Resistenza anti camorra” ed autore del libro “Resistere a Scampia” .

“Nel 2008 è nata una l’associazione resistenza anti camorra per dare risposte concrete al territorio, da li è nata una cooperativa sociale di inserimento sociale per detenuti, la gestione del primo bene agricolo confiscato alla camorra.

Abbiamo riportato a scuola i figli dei camorristi in questi anni passando attraverso gli sputi, i calci, gli schiaffi siamo andati a togliere questi ragazzi dalle mani della camorra creando lavoro con questo bene confiscato, addirittura dopo un clima ostile abbiamo ricevuto le lettere dei padri dal carcere che ci chiedevano di tenere i loro figli con noi e non lasciarli per strada perché non volevano che facessero la loro stessa fine."

WORDNEWS.IT © Riproduzione vietata