Vicenda Casamassima: ci sono i primi indagati per abuso d'ufficio

LA SVOLTA. Oggi è accaduto un fatto importante nel lungo e tortuoso percorso per la ricerca della verità. Apprendiamo da un suo post che gli ufficiali da lui denunciati sono indagati per abuso d’ufficio dalla Procura di Roma.

Vicenda Casamassima: ci sono i primi indagati per abuso d'ufficio
Casamassima (ph dal suo profilo fb)

Abbiamo già raccontato, su WordNews, la storia di Riccardo Casamassima, appuntato scelto dell'Arma dei Carabinieri e testimone chiave nel processo per l'omicidio di Stefano Cucchi. Casamassima, a seguito della sua testimonianza, ha subito trasferimenti di sede, demansionamenti, decurtazioni dello stipendio, provvedimenti disciplinari e note di demerito. Ma lui ha continuato a denunciare anche i propri superiori, conscio di essere vittima di un'ingiustizia proprio per non aver taciuto riguardo alla morte di Cucchi.

Oggi è accaduto un fatto importante nel lungo e tortuoso percorso per la ricerca della verità.

Apprendiamo da un suo post che gli ufficiali da lui denunciati, sono indagati per abuso d’ufficio dalla Procura di Roma.

Tante le denunce di Casamassima dal 2018 ed oggi qualcosa sembra muoversi grazie alla sua tenacia, al lavoro incessante del suo avvocato Serena Gasperini e all'appoggio di Ilaria Cucchi. Una vicenda lunga e complessa quella di Casamassima, che non è soltanto la storia di un carabiniere, di un uomo e della sua famiglia, ma è una storia che appartiene al paese o almeno a quella parte di paese che non ha intenzione di tacere e che mai si stancherà di chiedere verità e giustizia su tante questioni irrisolte.

Una verità necessaria, anche allo scopo di squarciare i troppi silenzi da parte di appartenenti alle forze dell'ordine che per timore di ripercussioni, tradiscono la divisa che indossano evitando di denunciare reati e comportamenti riprovevoli posti in essere da parte di colleghi (una minoranza per fortuna). Piacenza docet.

La vicenda di Riccardo Casamassima è ancora lontana dal concludersi, ogni volta si aggiungono tasselli "interessanti": come ad esempio l'improvviso trasferimento, dopo 37 anni di onorato servizio, del Comandante Esposito che ha scelto di testimoniare in uno dei procedimenti a carico di Casamassima.

© Riproduzione vietata

Per approfondimenti:

Testimone chiave, tra solitudine e provvedimenti disciplinari

Riccardo Casamassima: una storia infinita